La mola

Produce la forza motrice che alimenta le attrezzature.

"Ufficio" Prima del restauro

Zona pesatura latte e raccolta dei dati giornalieri.

"Ufficio" Dopo il restauro

Zona pesatura latte e raccolta dei dati giornalieri.

Affresco

Affresco di Lino Pauletti che si trova nella sala polifunzionale.

Burro

Esempio di produzione tradizionale del burro.

Benvenuto nel sito ufficiale di "Casel de Celarda"

 

la panda accoglie le persone che hanno riempito la sala per

Via terra ai confini del mondo: Italia - Giappone

GRAZIE A TUTTI

... ma le prossime, al freddo!!!


Il primo appuntamento è per venerdì 20 gennaio alle ore 20.30 con BOLIVIA: colori tra lagune e ghiacciai; proiezione videofotografica di Angelo Dalla Costa

Si proseguirà il:

27 gennaio - AUSTRALIA E TASMANIA. Foto ed impressioni di viaggio di Walter Bellinazzi e Carmen Romei

3 febbraio - UN GIRETTO PER LE ANDE ARGENTINE. Proiezione foto e racconto di Rodolfo Brentel

10 febbraio - PATAGONIA, IN VIAGGIO CON IL "CACCIATORE DI OMBRE". Proiezione video e presentazione libro di Tito Barbini con Marco Baleggi

17 febbraio - serata con gli autori: presentazione libro PENSIERI E SENSAZIONI di Anna Lusa e LA VIA DI SCHENER di Matteo Melchiorre

24 febbraio - VIA TERRA AI CONFINI DEL MONDO: ITALIA-GIAPPONE. Un viaggio in PANDA (16000 Km) di Flavio De Zorzi

3 marzo - NEL REGNO DELL'ORSO POLARE. Documentario fotografico di Ivan Mazzon

10 marzo - POLO NORD E ISOLE SVALBARD. Proiezione foto e narrazione di Claudio Ceccato

17 marzo - VULNERABILITA' SISMICA ED EFFETTI. Presentazione di Alessandro Pontin e Luca Pauletti

24 marzo - DONARE E' AMARE. Nella difficile terra africana: il KENIA. Poiezione foto e video a cura di Andrea Raveane.

31 marzo - A GRANDE RICHIESTA BOLIVIA: colori tra lagune e ghiacciai; proiezione videofotografica di Angelo Dalla Costa.

7 aprile - ISRAELE: UN VIAGGIO TRA VECCHI E NUOVI CONFLITTI. Reportage di Marco Balleggi.

21 aprile - celebrazione LIBERAZIONE (in definizione)



Molte frazioni e borgate del territorio, non solo feltrino, in special modo quelle montane e distanti dai centri più grossi, da qualche decennio si stanno spegnendo; i bar e le botteghe di generi alimentari sono stati quasi tutti chiusi, venendo così a mancare gli usuali centri di ritrovo per i suoi abitanti, e pressochè assenti sono gli spazi per i più giovani. Celarda è fra questi, e per cercare di scuoterla dal torpore e interrompere questo crepuscolo è stata fondata l’associazione Casel de Celarda. L’Associazione è aperta a tutti quelli che ne condividono le finalità e si propone di promuovere attività di carattere culturale, sociale, civile e del tempo libero che siano d’interesse per la popolazione del paese.

Gli ambiti delle proposte interessano diversi campi (dalla cultura, all’ambiente, alla scuola, alla cooperazione, al tempo libero) e l’intento è fornire occasioni per socializzazione e sensibilizzare alla salvaguardia dell’ambiente, al recupero delle tradizioni, della cultura rurale e promuovere quanto di interessante Celarda offre sia dal punto di vista ambientale, sia storico sia artistico.

 

Video

Video a cura di Nic Pinton

News

Tesseramento 2016

Il Consiglio Direttivo ha deliberato che la quota associativa per l'anno 2016 è di €. 10,00.

Sostieni il Casel de Celarda, dona il 5‰  C.F. 91010720257

 
Consiglio Direttivo

 

Il Consiglio Direttivo per il triennio 2016-2019 è composto da:

Arnoffi Maurizio (Presidente)

Bianchi Achille (v.Presidente)

Da Mutten Davide (segretario)

Maccagnan Marino (tesoriere)

Arnoffi Giovanna

Arnoffi Remigio

Pellencin Paolo

Scopel Luca

Toigo Mauro

farmacia online